Cenni storici sul Palazzo Muzio Stampa

Nel cuore del centro storico di Gallipoli, sullo splendido scenario offerto dalla Cattedrale, si affaccia l'entrata di Palazzo Muzio, palazzo nobiliare del '600, con il suo pregevole portale d'ingresso sovrastato dallo stemma raffigurante Muzio Scevola con il braccio teso sul braciere ardente. Originariamente costituiva un unico plesso con circa 100 stanze. Il lunghissimo prospetto di via Micetti si articola in nove aperture al piano nobile e cinque sul lato di via Celso tutte sormontate dal medesimo parapioggia dal profilo articolatissimo. Fatto oggetto di impropri rimaneggiamenti, il palazzo è in fase di graduale recupero. In alcune camere sono tuttora visibili gli affreschi di fine ‘800; molti degli infissi e serramenti sono originali del ‘600.